Business Intelligence

 

How wise is BI

Si comincia a parlare di Business Intelligence intorno agli anni ’50.

Il termine, conosciuto a livello accademico, si è divulgato all’interno delle aziende Italiane soprattutto dopo i primi anni del secondo Millennio.

Molti ricordano che negli anni ’90 si parlava normalmente di Basi di Dati per raccogliere i dati statistici, e di linguaggi di programmazione per leggerli e farli diventare informazioni utili per l’analisi della realtà aziendale.

Verso la fine di quel decennio cominciano ad entrare nelle aziende strumenti informatici che supportano e velocizzano la realizzazione di report. Allo stesso tempo si inizia a parlare sempre di più di Data Warehouse e gli strumenti di supporto per la preparazione e per l’analisi del dato diventano sempre più evoluti: la Business Intelligence entra in tutte le realtà aziendali ed ogni azienda crea il proprio ambiente informatico dedicato alla Business Intelligence (BI).

La BI diventa indispensabile perché permette di uniformare, rendere univoco e facilmente fruibile il contenuto informativo aziendale, velocizza la capacità di descrivere gli eventi passati e può individuare i fattori che hanno determinato situazioni particolari. L’adozione di strumenti specifici per l’implementazione di modelli e di logiche statistiche sui dati storici consente di anticipare e prevedere il comportamento dell’ambiente che ruota intorno alla realtà aziendale.

Hardware e software sempre più potenti e sofisticati consentono alla BI di evolvere dalla capacità predittiva a quella prescrittiva. Confluiscono e si miscelano grandi volumi di dati, competenze applicative e funzionali, algoritmi matematici e nuove tecnologie che permettono l’applicazione di logiche sui dati non possibili in precedenza. Oggi i nostri calcolatori e le nostre macchine dotate di “intelligenza” sono in grado di apprendere e di evolvere, sono in grado di migliorarsi e di arrivare a conclusioni alle quali l’uomo potrebbe arrivare solo con grande fatica. Gli algoritmi innovativi che consentono di prevenire le situazioni negative e di ottimizzare le decisioni si possono applicare ai processi operativi delle aziende ma anche a qualunque fenomeno dell’ambiente che circonda l’uomo, mentre l’interazione uomo-macchina diventa sempre più facile e immediata.

L’unico limite che c’è alle analisi predittive, prescrittive e preventive è la capacità di calcolo sempre maggiore richiesta, ma forse non è così lontano il tempo nel quale nuovi processori e memorie di nuova generazione cambieranno il modo di studiare e di interpretare la realtà aziendale ed in generale molti dei fenomeni della nostra vita: sarà l’alba di una nuova “rivoluzione”.

La BI in Ethica

L’impegno e l’affermazione di SAP sul software gestionale a fine secolo e il fiorire di iniziative imprenditoriali da parte di professionisti qualificati per portare nelle aziende gli ERP di nuova generazione, hanno rappresentato l’ambiente ideale per specialisti e appassionati di BI dove raccogliere e analizzare le informazioni per generare report e cruscotti a supporto delle decisioni della direzione.

ICM.S e Altevie Technologies, start-up di successo su SAP R/3 di quegli anni che hanno poi dato origine insieme a Espedia al gruppo Ethica Consulting, hanno attratto sin dall’inizio giovani talenti andando a costituire un Centro di Competenza sulla BI di riconosciuta eccellenza sul mercato.

SAP Business Warehouse (BW) è stato il primo tentativo da parte di SAP di realizzare un ambiente unificato dove racchiudere tutte le funzionalità per rispondere alle esigenze di raccolta, manipolazione e visualizzazione dei dati. Quando la BI era ancora circoscritta a prodotti e ambienti specializzati, Altevie è tra i primi operatori a dedicarsi con entusiasmo a sperimentare e a far conoscere al mercato la nuova soluzione.

Con la maturazione dei prodotti BI di SAP cresce anche la Practice BI in Altevie e nel Gruppo arrivando a contare in poco tempo oltre 50 risorse esperte. SAP BW viene utilizzato per molteplici viste e analisi sui dati aziendali, per il Reporting direzionale, per la Pianificazione ed il Consolidamento dei Bilanci.

Alla suite BI si aggiunge dopo alcuni anni SAP Business Objects, un insieme di tools integrati che permettono di sposare le necessità di esplorazione dei dati, di dashboarding e di Story Telling dando risposte rapide e accattivanti. I numeri che descrivono l’azienda possono esser visualizzati con strumenti potenti, ma soprattutto possono essere “raccontati”: si possono spiegare i fatti, il perché degli eventi e quindi si possono mostrare i numeri in una sequenza logica e consistente, con rappresentazione grafica semplice e chiara, tutto con un unico strumento.

Un tempo si parlava di Data Warehouse con memorizzazione dei dati in modo aggregato, con aggiornamenti mensili e solo in alcuni casi giornalieri, perché lo spazio in memoria aveva un costo rilevante ed i tempi di aggiornamento erano lunghi. Oggi, con le nuove tecnologie, si parla addirittura di Real Time e SAP ha realizzato HANA, un ambiente “in memory” che velocizza enormemente i processi di aggiornamento dei dati, con dettaglio transazionale ed in tempo reale.

Il Centro di Competenza BI di Ethica, che ha il suo fulcro in Altevie, ha acquisito una importante esperienza progettuale sulla nuova piattaforma, ha realizzato modelli di dati e logiche complesse Real Time e Near Real Time, sia su BW on/for HANA sia in architetture con HANA stand alone, con user interface BO.

Ha inoltre realizzato prototipi e implementato progetti sul tema dei Big Data mettendo a punto sofisticati ragionamenti ed algoritmi di Machine Learning operativi in tempo reale su grandi volumi di dati in continuo cambiamento. Ha affrontato temi come il controllo delle frodi, l’ottimizzazione delle consegne in vari contesti, l’analisi di immagini statiche e video anche da droni. I nostri Data Scientist ci stupiscono ogni giorno con nuove idee da applicare alle aziende e con nuove ricerche da sperimentare.

Oggi la tecnologica informatica è Cloud, “tra le nuvole”, un cambiamento importante che porta i fornitori di applicativi a provvedere direttamente alla gestione, alla manutenzione e alla ottimizzazione del software e a mettere a disposizione le applicazioni come servizi remoti, ai quali gli utenti accedono in sicurezza.

In questo contesto Ethica si muove verso la SAP Analytics Cloud (SAC), un ambiente che integra le funzionalità di reporting e predittive, indirizzato anche direttamente ad una utenza di tipo Business grazie alla sua semplicità di utilizzo.

Software gestionale e Business Intelligence rappresentano oggi una realtà unica e integrata, in presa diretta sui processi operativi dell’azienda, con capacità di analisi, di interazione e di controllo sempre più prossimi al tempo reale, con una presenza sempre più pervasiva della tecnologia nell’impresa e nella vita dell’uomo.